LETIZIA VEILUVA FIRMA IL PIATTO DELLA MOSTRA 

Letizia Veiluva firma il “Piatto della Mostra”

La giovane artista della Libera Accademia d’Arte Novalia vince il concorso

Germone: “Una Mostra dell’Artigianato sempre più contemporanea”

Si avvicina l’evento clou dell’estate monregalese: dai “Doi Pass” al “Cinema sotto le stelle”, passando per “Mondovì e motori”, sino alla cinquantunesima edizione della Mostra dell’Artigianato Artistico. Dal 14 al 19 agosto 2019, il borgo di Mondovì Piazza verrà preso d’assalto da frotte di turisti in arrivo da tutto il Nord Italia per ammirare le proposte dei numerosi artisti che impreziosiranno il già affascinante contesto barocco di piazza Maggiore. A meno di un mese dall’inizio della manifestazione, l’importante annuncio relativo al concorso lanciato dal direttivo de “La Funicolare” riguardante la scelta dell’opera da apporre sul prestigioso “Piatto della Mostra”. L’idea, propiziata dall’artista monregalese Cinzia Ghigliano, è nata dall’incontro con la Libera Accademia d’Arte Novalia, un progetto formativo unico in Italia, un’assoluta novità nel panorama nazionale. Nata nel 1992 come scuola d’arte, l’Accademia cerca una sorta di connubio tra un’antica bottega di pittura rinascimentale e le estreme forme di contemporaneità. Un percorso educativo di alto livello che offre esperienze significative con maestri competenti, una formazione “sartoriale” che tiene conto delle attitudini e delle aspirazioni degli studenti.

Il piatto dell’edizione 2019 della  51ª Mostra dell’Artigianato Artistico porterà la firma di Letizia Veiluva. La ventenne astigiana ha appena ultimato il primo anno di studi presso l’Accademia Novalia e si è aggiudicata il premio in palio oltre alla possibilità di entrare nella storia di una manifestazione ricca di blasone. Saranno 250 le copie del piatto (da sempre in edizione limitata) a disposizione di appassionati e collezionisti. Tutti i disegni che hanno partecipato al concorso saranno comunque esposti, durante l’evento, presso i locali del Museo della Ceramica di Mondovì.

Grazie alla piena sintonia con il fondatore e rettore Daniele Cazzato, infatti, sono stati numerosi gli studenti che hanno preso parte al concorso, selezionati dalla giuria del concorso composta da Cinzia Ghigliano(presidente), nota fumettista italiana e docente dell’Accademia d’Arte Novalia; Daniele Cazzato, fondatore e rettore della Libera Accademia d’Arte Novalia di Savigliano; Christiana Fissore, direttrice Museo della Ceramica di Mondovì; Ezio Tino, presidente dell'Associazione Ceramica Vecchia Mondovì; Roberta Angaramo, illustratrice di libri per bambini e docente all’Accademia D’Arte Novalia; Mattia Germone, presidente de “La Funicolare”, organizzatrice del concorso; Michela Basso, membro del direttivo dell’Associazione “Amici di Piazza”.

«Dare voce alle eccellenze del nostro territorio - dichiara Mattia Germone - rimane alla base della nostra attività in ambito artistico. Organizzare la Mostra dell’Artigianato non è ‘solo’ una questione  logistica, ma è soprattutto una missione: vogliamo portare il nome di Mondovì in giro per l’Italia e vogliamo invogliare gli artisti ad esporre le loro opere nella nostra Città. Siamo convinti che attraverso un pieno appagamento delle forze in causa si possa accrescere il livello complessivo della proposta. Quest’anno siamo partiti dal piatto di ceramica, elemento distintivo di Mondovì, per dare un forte segnale di valorizzazione verso le nuove generazioni: venite a scoprire la nostra Città, ricca di arte e storia».